NOVE ARTISTI A BERLINO 1989

internationalartist 02.10.2018 Torna al blog

Per gli anni Novanta. Nove artisti a Berlino_PAC 1989

PER GLI ANNI NOVANTA. NOVE ARTISTI A BERLINO
a cura di Christos Joachimides
14 aprile – 12 giugno 1989

Aprile 1989. 7 mesi prima della caduta del muro.

Berlino è sempre Berlino. Questo l’incipit del testo introduttivo di Mercedes Garberi, allora direttore del PAC.

Nove sono i protagonisti che occupano gli spazi del PAC con sequenze individuali: Ina Barluss, Peter Chevalier, Ulrich Görlich, Raimund Kummer, Rainer Mang, Olaf Metzel, Hermann Pitz, Berthold Schepers, Thomas Wachweger, tutti operanti a Berlino, e tutti nati tra il 1943 (Nang e Wachweger) e il 1956 (Pitz).

Cinquanta opere in mostra, fra dipinti, sculture e installazioni, di notevole impatto visivo, documentano diverse direzioni di ricerca: permane a volte una tensione espressionista (in particolare in Wachweger), a cui si affiancano ricerche più fredde che si affidano alla scultura (Mang), all’uso della fotografia (Kummer), ad un neo-classicismo singolarmente riecheggiante il Novecento italiano (Chevalier).
Al secondo piano del PAC, un centinaio di lavori preparatori presentati collettivamente, documentano la fase progettuale della diversa creatività di ognuno: disegni, collages, polaroid , secondo la tecnica più affine all’opera finita. La mostra costituisce uno spaccato della situazione berlinese tra gli anni Settanta e Ottanta (allora contemporanea), segnalando le voci emergenti e maggiormente proiettate verso gli anni novanta.