http://www.canadagooseonsale.be http://www.troilus.es http://www.maclorry.be https://www.styleandthecity.nl
TALK + PERFORMANCE BY JOÃO ONOFRE
BOX SIZED DIE FEATURING IRREVERENCE
01 Marzo 2020 ore 19:00

Una conversazione tra Ferran Barenblit, curatore del MACBA di Barcellona e João Onofre, artista portoghese, introduce e analizza la performance di quest'ultimo Box sized DIE.
Delle stesse dimensioni dell’iconica scultura minimalista di Tony Smith, Die (1962), e con le stesse caratteristiche esteriori, Box sized DIE featuring Irreverence (2007-2020) consiste in un cubo d’acciaio insonorizzato di 1,83 m all’interno del quale suonerà un complesso death metal, gli IRREVERENCE. Dato che l’insonorizzazione implica la mancanza di un flusso di ossigeno, la performance della band è determinata dalla quantità di aria presente nella scatola al momento in cui viene chiusa la porta. Questo implica una durata variabile e imprevedibile della performance, a seconda di quanto a lungo la band riesce a suonare prima che finisca l’ossigeno. Dal canto suo, lo spettatore ascolta la musica solo dall'esterno del cubo, grazie al suono e alla vibrazione flebili lungo il perimetro, attraverso una suggestione di ciò che potrebbe star accadendo all’interno.
 
Scopri gli altri eventi
 
_
 
Ferran Barenblit è direttore del MACBA (Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona). Dal 2008, dirige il CA2M Centro de Arte Dos de Mayo de la Comunidad de Madrid. Dal 1996 al 1998 e dal 2000 al 2001 Barenblit è stato il capo curatore di Espai 13, alla Fundació Joan Miró, dove ha organizzato circa quindici mostre. Dal 1994 al 1996 è stato assistente curatore presso il New Museum di New York, dove ha collaborato con il direttore Marcia Tucker. È membro di: IKT, International Association of Contemporary Art Curators (Commissione: 2011-2014); ADACE, Asociación de Directores de Arte Contemporáneo de España (Commissione dal 2007); CIMAM, International Committee for Museums and Collection of Modern Art.
 
João Onofre è nato a Lisbona nel 1976, dove ancora vive e lavora. Ha studiato alla Facoltà di Belle Arti all'Università di Lisbona e ha concluso il suo percorso al Goldsmiths College a Londra nel 1999. Il suo lavoro, in gran parte dedicato alla produzione di video o installazioni video, mette in scena situazioni vicine all'assurdo, che mettono alla prova i limiti dei soggetti come quelli dello spettatore con azioni e spettacoli. Onofre ha preso parte a numerose esposizioni collettive internazionali, tra le altre la 49° Biennale di Venezia; Performing Bodies alla Tate Modern di London; Video, An Art, A History 1965-2005 New Media collection al Centre Pompidou di Parigi. I suoi lavori si trovano in collezioni pubbliche e private di tutto il mondo, come ad esempio: Museum of Contemporary Art, Chicago; Centre Georges Pompidou, Parigi; Fondazione Weltkunst, Zurigo.
 
Il complesso IRREVERENCE, fondato nel 1995 da Riccardo Paioro, è composto da: Riccardo Paioro (chitarra & voce), Davide Firinu (batteria), Andrea Sangalli (basso), Marco Colombo (prima chitarra). IRREVERENCE suona una musica pesante e groovy, caratterizzata da una solida sezione ritmica ed elementi melodici. Tra le principali fonti d’ispirazione: Sodom, Kreator, Death, Exodus, At The Gates e Motorhead. Tra i loro album: Totally Negative Thoughts (2000, Stonehenge Records), War Was Won (2005, On Dead Sound Records), Upon These Ashes (2010, Noisehead Records), Shreds Of Humanity (2014, Nadir Music), Still Burns (2018, STF Records).

Photo Gallery

Indirizzo

via Palestro 14
Milano — 20121

Info e orari

mercoledì, venerdì, sabato
e domenica 9:30—19:30
martedì e giovedì 9:30—19:30
Chiuso lunedì

Social