http://www.canadagooseonsale.be http://www.troilus.es http://www.maclorry.be https://www.styleandthecity.nl

Mostra

RI-SCATTI, MILANO MELTING POT

18 immigrati, 9 nazionalità diverse, un corso e un concorso di fotografia. L'immigrazione come risorsa e non come disagio sociale.

15 Gennaio 2016 — 27 Gennaio 2016

RI-SCATTI, MILANO MELTING POT

15 Gennaio 2016 - 27 Gennaio 2016

Torna la rassegna a scopo benefico ideata dall’associazione Riscatti onlus , fondata dalla giornalista RAI Federica Balestrieri, quest’anno dedicata alla multiculturalità e all’integrazione.

 

Ln mostra, a cura di Chiara Oggioni Tiepolo ,  riunisce oltre 70 foto  stampate su carta Canson Infinity e realizzate da 18 immigrati di 9 nazionalità che raccontano una Milano inedita e nascosta dove le culture dialogano tra loro e l’immigrazione è ricchezza e risorsa sociale.

 

Ogni concorrente dotato di una macchina fotografica messa a disposizione da Canon, sponsor tecnico del progetto, ha seguito un corso di due mesi tenuto gratuitamente da Gianmarco Maraviglia fondatore dell'agenzia ECHO Photo Journalism e da altri due fotoreporter professionisti Amedeo Novelli, direttore responsabile Witness Journal e Loris Savino di Linke Lab. Il compito loro affidato è stato quello di scattare, per il periodo di durata del corso, fotografie che raccontassero la loro giornata, la loro vita a Milano e la loro quotidianità di stranieri inseriti nel tessuto sociale della metropoli.

 

Dai luoghi di culto all’intimità della vita tra le mura domestiche, dalle vie della città, alle giornate di lavoro. I fotografi ci riportano il loro personale sguardo su Milano e sulla loro ricerca di integrazione che diventa “riscatto”.

 

Le 25 foto più belle scattate da ciascun fotografo sono state sottoposte ad una giuria di esperti che ha scelto i primi 3 classificati valutando l'insieme di foto prodotte. Il premio per il primo classificato Marvin Nolasco, di nazionalità filippina, è stato di 1.500 euro; 700 euro per il secondo Analia Pierini, argentina; 500 euro per il terzo Radua Shahat , egiziana.

 

Gli scatti sono in vendita in mostra, il ricavato servirà a fornire a future mamme italiane e straniere in difficoltà o con gravi traumi legati alla loro condizione di migranti il servizio Home Visiting ‎erogato dall'Associazione CAF www.caf-onlus.org.

_

 

La mostra, realizzata anche quest’anno con il contributo di Tod’s e con il patrocinio del Comune di Milano, è l'evoluzione del progetto Ri-scatti Fotografi Senza Fissa dimora, curato dall’Associazione Riscatti e che nel febbraio del 2015 al PAC ha coinvolto 15 homeless.

 

Per creare una continuità progettuale, in mostra sono esposti anche i ritratti dei partecipanti al concorso , scattati dagli homeless fotografi del precedente progetto. Gli scatti sono firmati da Dino Bertoli, Sofiene Bouzayene e Massimo La Fauci.

 

Pac
Padiglione d'Arte
Contemporanea

Via Palestro, 14
20122 Milano
+39 02 8844 6359

Note legali

Site credits
progetto grafico:
Laura Bolzan
sviluppo:
Alpenite
coordinamento:
Nico Covre

Sponsor Pac

Con il supporto di