Tania Bruguera
LA VERITÀ ANCHE A SCAPITO DEL MONDO
24.11 - 06.02.2022
mostra tania mostra mobile

 

a cura di Diego Sileo

 

Il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano presenta la prima mostra personale in Italia di Tania Bruguera, artista e attivista le cui performance e installazioni esaminano le strutture del potere ed esplorano i modi in cui l’arte può essere applicata alla vita politica quotidiana.

Premiata con riconoscimenti come il Premio Robert Rauschenberg, la Guggenheim Fellowship e il Prince Claus Fund Laureate, Bruguera ha esposto nelle istituzioni di tutto il mondo, tra cui la Tate Turbine Hall Commission, la Biennale di Venezia e Documenta 11. Le sue opere si trovano nella collezione del Guggenheim Museum, del MoMA, del Van Abbemuseum, della Tate Modern e del Museo Nacional de Bellas Artes de La Habana.

La mostra al PAC, curata da Diego Sileo, presenta una selezione delle azioni più significative dell’artista e alcuni nuovi lavori pensati per lo spazio milanese.
Il pubblico si confronterà con una serie di installazioni e azioni - alcune attivate quotidianamente da performers - centrate sui concetti sviluppati dall’artista per definire la sua pratica, come "arte comportamentale" (arte de conducta) che pone l’accento sui limiti del linguaggio e del corpo relativamente alla reazione degli spettatori, e "arte utile" (arte útil) tesa a realizzare una trasformazione reale di alcuni aspetti politici e giuridici della società.

Il titolo della mostra è una citazione Hannah Arendt, punto di riferimento imprescindibile per la ricerca di Tania Bruguera. In una leggendaria intervista alla televisione della Repubblica federale tedesca, realizzata da Günter Gaus il 28 ottobre del 1964, alla domanda se ritenesse suo dovere pubblicare tutto quello di cui veniva a conoscenza o vi fossero motivi validi per tacere su alcune cose, Hannah Arendt rispose con la citazione latina fiat veritas et pereat mundus: sia detta la verità anche a scapito del mondo.

 

_

 

200 poster per denunciare la condizione dei migranti.
A febbraio a Milano sono stati affissi 200 poster che riproducono le 12 stelle della bandiera europea unite da un filo spinato e accompagnate dalla scritta "The poor treatment of migrants today will be our dishonor tomorrow" (Il misero trattamento riservato ai migranti oggi sarà il nostro disonore di domani). Il poster è un'opera di arte pubblica dell'artista Tania Bruguera e la si potrà ritrovare in mostra al PAC esposta in una nuova versione fortemente simbolica grazie alla collaborazione con La Casa della Memoria. L'opera si inscrive nel più ampio progetto artistico a lungo termine "Immigrant Movement International", iniziato da Tania Bruguera nel 2010 in forma di movimento socio-politico che prende in esame le crescenti preoccupazioni sulla rappresentanza politica e le condizioni degli immigrati.

 

Photo: 10,148,451 (Crying Room). Hyundai Commission: Tania Bruguera, Tate Modern 2018. Photo Benedict Johnson

Photo Gallery